• Home
  • Itinerari
  • Italia
  • 2011 : NUOVO NO KILL TORRENTE OROPA

2011 : NUOVO NO KILL TORRENTE OROPA

NUOVO NO KILL TORRENTE OROPA - BIELLA

 

La stagione 2011 vede al debutto due nuovi tratti "no kill" , uno collocato a Biella direttamente "innestato" a quello già esistente sul torrente Cervo, e un sul Torrente Sessera

Parliamo del primo, il cui margine superiore è la derivazione della "Roggia del Piano",

mentre il confine inferiore è la confluenza con il Torrente Cervo .

nokill oropa 4_tn

 

Il primo tratto a monte della confluenza alterna lame abbastanza lunghe a correntine, la principale difficoltà sta nell'avvicinamento, che richiede, specialmente con i livelli bassi, una particolare cautela per non mettere in fuga i pesci. 

nokill oropa 10_tn

nokill oropa 11_tn

Risalendo si raggiunge la lama del "Gorgo moro", il cui nome lascia comprendere che si tratta di una buca profonda e nera, che con la sua profondità , genera nelle nostre fantasie, il pensiero che possano rifugiarsi "pezzi da 90"

nokill oropa 13_tn

 

Superato questo punto l'alveo si allarga e in comincia la zona più adatta alla tecnica della "dry fly".

nokill oropa 16_tn

 

nokill oropa 19_tn

 

In questo tratto sul lato destro, (orograficamnete parlando), si trova un'area pic nic che ci può permettere di riposare o attendere il coup de soir senza perdere di vista il torrente.

A differenza del confinante tratto No kill sul T. Cervo, questo è completamente abbracciato dalla vegetazione, permettendo nel periodo estivo di trovare qualche pesce in attività durante tutto il corso della giornata.

Come sempre , i No kill Biellesi, sono popolati solo da pesci selvatici o immessi quando sono avvannotti, (salvo qualche rara iridea scesa dalle zone pronta a pesca situate più a monte), motivo per il quale, nonstante la popolazione sia discretamente numerosa, le catture non sono facili.

Ricordiamo l'obbligo di usare ami senza ardiglione o con l'ardiglione ben schiacciato.

Il regolamento che consente, una volta fatta la scelta "No kill", di pescare in tutte le acque (anche in quelle non riservate alla pratica del rilascio) sempre senza trattenere il pesce, prevede che a scopo statistico vadano segnate le catture delle trote Fario superiori  ai 24 cm , effettuate esclusivamente all'interno delle zone tabellate No kill.

Suggerisco di proseguire nel tratto a monte , poichè di particolare bellezza e ugualmente ben popolato (abbiamo cercato di inserirlo nel tratto No kill, ma non ci è stata concesso.)

 

nko

 

Le possibilità di accesso sono:

1)Risalendo il  greto del no kill del Torrente Cervo, quindi direttamente dalla confluenza con il medesimo.

2)Tralasciando il primo tratto, percorrendo la stradina sulla dx orografica, che parte in prossimità della chiesetta di San Giuseppe dove si trova un piccolo parcheggio , 0scendendo sul torrente poco dopo aver superato l'ultima abitazione.

sentiero_biellafronte

3) Parcheggiando a sx pochi metri  dopo aver superato l'incrocio che indica a dx "Tollegno" (all'incrocio non bisogna girare, ma andare dritti tenendo la sx). Scendendo comodamente dal prato a cui si accede appena dopo il parcheggio.

 

Nella sezione filmati della Home page potete vedere un filmato  del tratto in questione.

 

 

 

 

 

StampaEmail