SALVIAMO IL TORRENTE DOLCA

 

 

 

 

          SALVIAMO IL TORRENTE  DOLCA

 

 

 

Cari Pescatori,

in questi giorni è stato presentato il ricorso per la nuova centrale relativa al progetto “ Zegna” sul torrente  Dolca.

Questo ricorso per la prima volta vede come ricorrente e in prima fila a fianco di Legambiente Nazionale e Locale

la nostra Associazione THYMALLUS AURORA .

 

Molti di noi non sanno nemmeno esattamente dove si trovi il torrente Dolca e ne hanno  sentito parlare in questi anni, forse proprio solo in funzione di questo progetto.

Questo non importa perché, oltre all’ altissimo valore ambientale, unico torrente in provincia ancora indenne da captazioni,  il Dolca è divenuto un simbolo, un principio, una ragione di orgoglio per chiunque ami la natura, i fiumi e il territorio.

 

Siamo  onorati di far parte di un gruppo che, oltre alle tematiche legate alla pesca in senso stretto, si occupa di difesa dell’ambiente e, di conseguenza, di qualità di vita in senso generale.

 

Troppo spesso siamo capaci a lamentarci per l’andazzo generale ma poi, nemmeno per i corsi d’acqua che tanto amiamo, alziamo personalmente un dito in loro difesa.

Troppo spesso leggo commenti del tipo: “ ma gli ambientalisti e i verdi dove sono?”.

 

Io a volte, invece, mi chiedo “ ma dove sono i pescatori?!?!?!?!

 

Questa volta no, la nostra Associazione, che ha nel proprio statuto anche la difesa ambientale, si è mossa per prima, ha saputo e voluto dire basta a questi continui soprusi da parte dei poteri forti, è ha deciso che venderà cara la pelle, (in questo caso l’acqua) , comunque vada.

 

Il ricorso è ben scritto e l’avvocato genovese ha saputo cogliere in maniera impeccabile tutti gli aspetti salienti e rilevanti in nostro favore.

(sarà disponibile a breve sul sito per chi volesse leggerlo)

 

Alcuni di noi si sono già impegnati personalmente a versare  in 2 - 3 trance, un contributo volontario  per sostenere le spese del  ricorso che ammonteranno sui 7-8 mila euro totali.

(trattandosi di un ricorso al tribunale superiore delle acque di Roma e occorso prendere un avvocato anche nella capitale) .

 

E’ stato aperto apposito Conto Corrente per permettere una gestione chiara e trasparente dei fondi raccolti e per effettuare i vari pagamenti.

 

 Invito quindi tutti coloro che volessero appoggiare questa causa a donare il proprio contributo mediante bonifico  o consegnando direttamente nelle mani dei Presidenti delle Società interessate, la propria offerta.

 

Ricordiamoci sempre che nella vita i valori più grandi sono i principi, il mondo andrà avanti anche con il Dolca intubato ma la nostra coscienza sarà un tantino più leggera se almeno avremo tentato di salvarlo.

 

Un grazie a tutti  Guido G.

 

 

Le contribuzioni possono essere disposte, tramite bonifico bancario con la causale  RICORSO DOLCA- CONTRIBUTO , al conto corrente intestato a :

 

Legambiente - Circolo Biellese Tavo Burat

presso BIVERBANCA

 

(Cassa di risparmio di Biella e Vercelli Via Gramsci 16 13900 Biella – Gruppo Cassa di risparmio di Asti)

 

 

Codice IBAN : IT55 E060 9022 3000 0000 1001 190

StampaEmail