I Tricotteri

I Tricotteri

LE SEDGES E IL PESCATORE A MOSCA

a cura di Pierangelo Grillo

 dscn2948

I tricotteri sono uno degli ordini più importanti tra gli insetti acquatici; le larve e le pupe vivono in acqua mentre gli insetti adulti hanno prevalentemente vita aerea.

È impossibile confondere questa specie con altri insetti, difatti questi quando sono in posizione di riposo hanno le ali “ a tetto “ e generalmente pelose.

I colori sono poco vistosi e vanno dal beige chiaro al bruno, dal grigio chiaro fin quasi al nero.

Compaiono in primavera e la loro presenza si prolunga fino all’inizio dell’inverno e sempre presso la vicinanza di un corso d’acqua, il ciclo vitale dura all’incirca un anno, 10/11 mesi allo stadio ninfale, 10/15 giorni di vita adulta. Svolgono attività aerea prevalentemente durante il crepuscolo e la notte, mentre durante il giorno restano nascosti tra la vegetazione e gli anfratti dove avviene anche l’accoppiamento.

I maschi dopo l’accoppiamento muoiono mentre le femmine si recano sull’acqua a deporre le uova (alcune specie addirittura si immergono in essa).

In questo frangente le nostre imitazioni possono fare la differenza in pesca, poiché mentre stanno depositando le uova o subito dopo la deposizione, stremate, molte vengono catturate dai pesci innescandone l’attività.

La mosca che vi presento è di semplice costruzione usando il solito montaggio ad asola e soprattutto è molto ben visibile dato che la pallina di polistirolo oltre ad aumentare la galleggiabilità della mosca offre una buona visibilità dell’artificiale.

 

Amo: dal 16 al 10 gambo lungo

Corpo: dubbing anellato con piattina d’orata

Ali: gallina vari colori con piuma incollata e sagomata.

Filo di montaggio 8/0 (marrone)

Hakcle: pelo di capriolo non pareggiato montato ad asola su una pallina di polistirolo avvolta in “Domopak “ e calza di nylon

Costruzione

Incollare una penna di collo di gallina del colore desiderato e della grandezza voluta.

dscn2907

Avvolgere il filo di montaggio partendo dall’occhiello dell’amo e portarsi verso la curvatura dello stesso.

dscn2928

Fissare il tinsel e con il dubbing formare il corpo della mosca lasciando un buon spazio tra dubbing e occhiello dell’amo.

Avvolgere il tinsel  e fermarlo con alcuni giri di filo.

dscn2930

dscn2931

Inserire alcune fibre di capriolo sopra il corpo della mosca.

Posizionare sull’amo la penna precedentemente incollata e sagomata piegandola a metà cercando di fissarla con alcuni giri di filo di montaggio.

dscn2933

dscn2934

Avvolgere una pallina di polistirolo con una pellicola “Domopak” (per evitare che possa essere aggredita dal silicone) e successivamente avvolgere tutto in una calza.

dscn2936

Formare con il filo un’asola e fissarla vicino all’occhiello.

Tagliare un ciuffo di peli di capriolo inserirli in una pinzetta quindi  inserirli nell’asola e portare la base dei peli il più vicino possibile al filo dell’asola.

dscn2937

dscn2940

 

Torcere l’asola con l’aiuto di un twister  e avvolgerla intorno alla base della pallina di polistirolo facendo attenzione che ogni spira venga inserita sotto alla precedente.

dscn2943

dscn2924

Chiudere con il filo di montaggio l’asola e formare la testa della mosca.

dscn2945

 dscn2946

dscn2944

StampaEmail