Emergente in Opossum

                                                                  Emergente 

                                                          La prigioniera dell’acqua.

Le effimere nel momento di trasformazione da ninfa in insetto alato attraversano lo stadio emergente. 

Quando  sono appena sotto la superficie dell’acqua intrappolate dalla tensione superficiale e trasportate dalla corrente sono una facile preda per i pesci: sicuramente è questo il momento migliore per pescare con l’imitazione di emerger. In questa fase  le effimere sono completamente inermi, le loro esuvie sono ancora attaccate al corpo rendendo impossibile il volo.  

Ho visto molte volte i pesci in frenesia alimentare in procinto di schiuse e ho spesso catturato a inizio schiusa proprio quando le effimere avevano le ali appena abbozzate.  

L’imitazione che voglio sottoporre alla vostra attenzione è estremamente semplice nella costruzione (forse la maggiore difficoltà è reperire il pelo di opossum grigio) ma estremamente imitativa e adescante. La collaudai in Dora Baltea sia ad inizio che a fine stagione con risultati molto validi, usandola in varie misure di artificiale, a seconda delle schiuse del momento. In Dora la maggior parte delle effimere presenti sono le betidi che nei mesi di marzo e aprile e nel periodo autunnale schiudono in maniera massiccia per quasi tutta la giornata. Nelle giornate uggiose di primavera vi sono schiuse molto imponenti di Baetis Rhodani e proprio in questo periodo si possono fare catture sorprendenti. 

 Per quanto riguarda i materiali impiegati per la costruzione della mosca essi sono naturali e molto semplici da assemblare. E’ da usarsi principalmente nelle acque medio lente ed in presenza di bollate.

  

Amo: dal N°16 al N° 20 gambo medio lungo

Filo di montaggio oliva 8/0 

Code: 2 barbule di gallo pardo

Corpo: Quill di pavone naturale spelato 

Ali due piume di c.d.c. e un ciuffo di opossum grigio.

Costruzione: 

Partendo con il filo di montaggio in prossimità dell’occhiello dell’amo vado verso la curvatura dello stesso. Fisso una piuma molto piccola di c.d.c. per imitare l’esuvia. Pelo una piuma di quill di pavone la fisso con alcuni giri di filo, poi con il bobinatore mi riporto nuovamente verso l’occhiello dell’amo.

Prendo la quill e a spire ravvicinate l’avvolgo fino in prossimità dell’occhiello.

Fermo il tutto con alcuni giri di filo.

Prendo un piccolo ciuffo di peli di opossum e tolgo il sottopelo e le punte più lunghe, fisso anche questo dove ho fermato la quil di pavone, la lunghezza dei peli fissati sull’amo deve essere circa lunga come il corpo della mosca.

A questo punto prendo due piume di c.d.c. le accoppio fra loro e tenendo le due punte delle piume con le dita, porto tutte le barbule verso la base dei calami. 

Tolgo la peluria della base, taglio le punte delle piume per circa 1 cm, con le dita riporto ora le barbule verso le punte delle piume e fisso il c.d.c alla stessa lunghezza dei peli che ho fissato precedentemente.

Con il filo di montaggio ora passo davanti al ciuffo costruisco la testa della mosca, con le forbici taglio le eccedenze posteriori del c.d.c. con un taglio a 45° e la mosca è terminata.

Ecco la procedura illustrata: 

Partire con il filo di montaggio in prossimità dell’occhiello dell’amo

 

 

Fissare 2 o 3 barbule di gallo dun per le code

 

 

Pelare una piuma di quill di pavone fissarla con alcuni giri di filo ,poi con il bobinatore

riportarsi nuovamente verso l’occhiello dell’amo.

 

Avvolgere il quill a spire ravvicinate fino in prossimità dell’occhiello.
Fermare il tutto con alcuni giri di filo.

Prendere un piccolo ciuffo di peli di opossum, togliere il sottopelo e le punte più lunghe

e fissare anche questo dove si è fermata la quill di pavone  

 

Prendere due piume di c.d.c. , accoppiarle fra di loro e tenendo i due calami con le dita 

portare tutte le barbule verso le punte delle piume.  

Tagliare i due calami lasciando qualche millimetro di piuma per imitare la sacca alare

 

Con il filo di montaggio costruire la testina della mosca cercando di alzare il ciuffo

di opossum e di c.d.c.

 

  La mosca è completata.

 

Stampa Email